La sedentarietà: cosa la origina e come porvi rimedio
Domenica, 07 Maggio 2017

La sedentarietà: cosa la origina e come porvi rimedio

Con gli ultimi sviluppi tecnologici l’uomo ha avuto l’opportunità di aumentare il numero delle attività e delle mansioni che svolge quotidianamente, con sempre più facilità e comodità. Prodotti come il cellulare, il navigatore, il computer e servizi come internet e i social network ci hanno facilitato la vita, fatto risparmiare tempo e messo in contatto con molte persone senza bisogno di averle direttamente e fisicamente davanti a noi. Ovviamente anche se i vantaggi che la qualità della nostra vita ha ottenuto sono molteplici e in un certo qual modo rivoluzionari, dobbiamo ricordarci di non trascurare e sottovalutare anche i possibili risvolti negativi che derivano da un utilizzo non corretto e non consapevole di queste tecnologie.

La domanda sorge spontanea: Siamo sicuri che la maggior parte delle persone sappia usare tutto ciò con consapevolezza?

Nonostante si cerchi di educare a un equilibrio nel modo in cui dedichiamo il tempo a queste attività e interagiamo con questi oggetti, molte persone ancora hanno abitudini di vita malsane e non produttive. Infatti una delle situazioni problematiche che affliggono molti individui oggi e che derivano da un rapporto non sano con le nuove tecnologie è la sedentarietà. Questa situazione si sta sempre più diffondendo, soprattutto nella popolazione giovanile, accompagnata come è ovvio che sia da obesità, malattie cardiovascolari e metaboliche. Queste ultime due in particolare negli ultimi 50 anni sono aumentate e le principali patologie di questo tipo sono riconducibili a una vita sedentaria, poco attiva e con abitudini non adeguate, tipici aspetti che si notano in una società del benessere tipo quella in cui viviamo noi oggi.

La maggior parte delle persone intervistate, alla domanda “Perché non fate attività fisica?”, risponde che la causa principale è la mancanza di tempo. Se poi andiamo a vedere quanto tempo dedicano ai social network (Facebook, Instagram e Twitter per esempio), ai videogiochi e alle chat capiamo che il tempo c’è, viene solamente gestito non nel modo migliore. Se guardiamo con più attenzione in realtà il problema è più motivazionale e legato allo stress e alla vita frenetica che molte persone oggi vivono. 

L’attività fisica quindi è una parte fondamentale della nostra vita se vogliamo restare in salute psico-fisica, basti pensare al fatto che malattie come ictus e ipertensione non erano così diffuse nei nostri antenati, che avevano una attività fisica costante e frequente. Per combattere la sedentarietà la soluzione è quindi il movimento ed evitare di limitarsi ad assumere pillole miracolose pubblicizzate da grandi industrie, sostituendole invece con integratori sani e adatti a supportare il corpo durante l’attività fisica.

Muoversi fa bene, qualunque sia la tua età e il tuo stile di vita, poiché inoltre producendo endorfine e serotonina, contribuisce a diminuire i livelli di stress e a bilanciare, a livello ormonale ed emotivo, l’organismo umano. Il tutto abbinato a un regime di alimentazione equilibrato e sano e a un ritmo sonno-veglia adeguato può portare a una qualità di vita molto alta e a una soddisfazione generale notevole.

Prodotti IKIGAI correlati:

Iki - Relax

90 ml - 3x30ml e

49,00€
Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×